L'iniziativa

Il Premio si propone di coinvolgere gli studenti delle scuole primarie e delle secondarie di primo e secondo grado in un progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione di un bozzetto di una banconota "immaginaria".

Gli studenti coinvolti nel progetto, sotto la guida degli insegnanti, potranno confrontarsi e arricchire le proprie conoscenze sull'attività di progettazione delle banconote, considerate quale veicolo di trasmissione di messaggi e di valori e non solo come mero segno monetario.

Per l'anno scolastico 2019-2020, il tema del Premio è "Il valore della conoscenza". Gli studenti sono invitati a realizzare il bozzetto di una banconota che sviluppi una riflessione sulla conoscenza, elemento intrinseco al percorso scolastico e, al contempo, argomento di grande attualità, in chiave economico finanziaria.

Il bozzetto deve rispettare le caratteristiche tecniche riportate nel presente bando.

Il Premio si svolgerà in tre distinte fasi di selezione e avrà il suo culmine nella cerimonia di premiazione presso la Banca d'Italia in Roma, che includerà anche una visita del Centro di produzione delle banconote in euro.

Partecipanti

La partecipazione è aperta alle scuole italiane in territorio nazionale e all'estero, statali e paritarie, che concorreranno ognuna per la propria categoria (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado).

In particolare, la partecipazione è riservata alle singole classi, in rappresentanza dell'Istituto di appartenenza. Ciascun Istituto potrà partecipare con una sola classe e un solo elaborato per ogni categoria.

Insegnanti

L'iniziativa intende offrire ai docenti la possibilità di integrare il programma didattico con un percorso interdisciplinare sul tema proposto, secondo l'approccio più congeniale ai propri obiettivi educativi e didattici e alle materie di insegnamento.

Strumenti di supporto per le scuole

Le Filiali della Banca d'Italia adotteranno opportune iniziative di presentazione del nuovo Premio per favorire la più ampia partecipazione delle scuole presenti sul territorio di competenza. Inoltre forniranno, ove richiesto, un supporto ai percorsi interdisciplinari individuati dalle classi, anche assicurando la diretta partecipazione a incontri organizzati presso le scuole.